Il festival

Il Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio debutta nel 2016. In questi quattro anni abbiamo toccato decine di località, dalla Sardegna alle Alpi, dalla Sicilia alla Toscana, coinvolgendo tantissimi autori e operatori del settore culturale.

Nelle precedenti edizioni abbiamo ospitato autori e artisti di grande richiamo: Sparajurij, Wu Ming, Paolo Nori, Ella Sanders, Ilaria Piperno, Liana Mistretta, Björn Larsson, Massimiliano Timpano, Ivano Porpora, Massimo Canuti, Marinette Pendola, Cristina Caboni, Marco Truzzi, Brian Turner, Alberto Negri, Igort, Bianca Bellovà, Cristina Marasti, Daniela Dawan, Marino Magliani, Nicola Manupelli, Paolo Ciampi, Francesco Abate, Sandra Petrignani, Luca Telese.

L’edizione di quest’anno è la numero quattro, e dopo le anteprime a Prali, Parma, Palermo, Pisa, entrerà nel vivo con le tappe programmate nell’isola per il mese di ottobre.

Si parte da Nuoro, Museo MAN, sabato 12 ottobre alle 17:15 con Luca Baldoni, autore per Exorma del libro “Itaca. L’isola dalla schiena di drago”, un viaggio alla scoperta di ogni angolo dell’isola di Ulisse. Un viaggio che vede, inevitabilmente, sollevarsi la polvere degli scrittori, esploratori e archeologi che hanno preceduto l’autore. Il periplo alla scoperta di Itaca diventa così anche una spedizione attraverso gli autori classici, l’incontro con una città bizantina scomparsa, le cartine dell’ammiragliato veneziano, i rapporti di archeologi-avventurieri d’inizio Ottocento, la scoperta ottocentesca del Tesoro di Itaca, i tasselli ultimi degli scavi del Novecento.

Si prosegue con Manuelle Mureddu e Omar Onnis, autori di “Illustres. Vita, morte e miracoli di quaranta personalità sarde” (Domus de Janas, 2019) dedicato alle donne e agli uomini illustri che hanno fatto la storia della Sardegna interpretandone ruoli di primissimo piano. Il libro rappresenta un percorso nella storia dell’Isola attraverso i volti, le gesta e le opere di alcuni tra i più affascinanti di loro.

A chiudere la prima giornata del Festival Internazionale della Letteratura di viaggio sarà, alle 19:00, Franco Mannoni con il romanzo “Il campo degli asfodeli” (Arkadia Editore, 2019). Lo sguardo rivolto verso gli ultimi decenni della storia della Sardegna, Mannoni descrive un tempo burrascoso, denso di fermenti, tragedie, ma anche belle pagine di progresso. Sullo sfondo la speranza del cambiamento dal particolare punto di vista dell’autore, che riflette sui drammi e le trasformazioni della società da un punto d’osservazione ben preciso e a lui caro: la città di Nuoro.

Sabato 19 ottobre la manifestazione letteraria si sposterà a Sassari, ospite della sala conferenze della Fondazione di Sardegna, in via Carlo Alberto 7. A partire dalle 17:30 si susseguiranno lo scrittore Vindice Lecis, autore del romanzo storico “Il visitatore” (Nutrimenti, 2019) e il giornalista Fulvio Scaglione con il saggio “Siria. I cristiani della guerra” (Edizioni Paoline, 2019), in dialogo con il giornalista Antonio Meloni e con il giornalista e scrittore Pietro Picciau. Alle 19:00 la conclusione della seconda tappa del Festival Internazionale della Letteratura di viaggio sarà affidata a Giampaolo Cassitta e al suo reading musicale (e letterario), La musica che girava intorno.

La quarta edizione del Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio si chiuderà sabato 26 ottobre a Cagliari, presso la sala conferenze della Fondazione di Sardegna. Tra gli ospiti Paolo Zardi che affiancato dalla libraia Luisa Siddi presenterà alle 17:30 il romanzo “L’invenzione degli animali” (Chiarelettere, 2019); a seguire Alessandro Zaccuri con “Nel nome” (NN, 2019) introdotto dal giornalista de L’Unione Sarda Paolo Matta, e gli incontri con Paolo Fresu – affiancato dal giornalista Simone Cavagnino –, e Mario Sechi – intervistato dal Direttore editoriale de L’Unione Sarda, Lorenzo Paolini –, vincitori rispettivamente del Globo per la Letteratura e del Globo per il Giornalismo.

Il Festival, realizzato con il contributo della Fondazione di Sardegna, gode del patrocino del Comune di Cagliari ed è realizzato in collaborazione con Arkadia Editore, Museo MAN, Primaidea, Centro Italo Arabo e del Mediterraneo, l’agenzia letteraria Strade Scritte, Villanova Coworking, l’Associazione culturale Aletheia, le librerie Koiné Libreria Internazionale - Sassari, Miele Amaro - Nuoro, Miele Amaro - Cagliari, la Libreria Diari di Bordo - Parma, Il Ponte sulla Dora - Torino, Pralibro - Prali, Una Marina di Libri - Palermo, L’Orsa Minore Libri&Mappe - Pisa.